Giulio Garaffa

+44 (0)1245 234158

En | It

menu

Riassegnazione di genere in senso gino-androide

Quali procedure esistono per creare un neofallo?


Nella chirurgia della disforia di genere gino-androide (da donna a uomo) esistono diverse procedure chirurgiche mirate a creare un neofallo. Queste procedure possono essere riassunte in tre categorie: 

  • mediante lembo libero (falloplastica radiale)

  • mediante lembo peduncolato (falloplastica pubica),

  • mediante clitoridoplastica (metoidioplastica).

Che cos’è la falloplastica radiale?

 

La fallo-plastica è una tecnica chirurgica che consente di costruire un pene mediante un lembo libero di cute e grasso sottocutaneo prelevato dall’avambraccio non dominante e trasferito nella regione pubica con tecnica microchirurgica. Questa procedura è utilizzata principalmente per la ricostruzione peniena totale perché consente la creazione di un fallo dall’aspetto molto più realistico rispetto alle altre tecniche disponibili. Inoltre, consente al chirurgo di creare una neo-uretra all’interno del fallo che consentirà al paziente di urinare dalla punta del neofallo stando in piedi. Con questa tecnica, la sensibilità tattile ed erogena del neofallo è molto superiore. Infatti, il risultato estetico e funzionale con le altre tecniche di ricostruzione e’ nettamente inferiore. Benchè il risultato estetico sia molto soddisfacente, la cicatrice a livello dell’avambraccio rappresenta il solo svantaggio di questa tecnica.

Nel corso degli anni è stata dedicata molta attenzione nel tentativo di ridurre gli esiti cicatriziali a livello dell’avambraccio ed attualmente è cosmeticamente accettabile in quasi in tutti i pazienti. In uno studio pubblicato di recente su pazienti sottoposti a fallo-plastica radiale è emerso che tutti pazienti recuperano pienamente la funzione dell’arto e che gran parte di essi non fanno caso alla ferita.
La procedura completa della fallo-plastica radiale prevede tre fasi consecutive che sono eseguite generalmente a scadenza trimestrale.

  1. Durante la prima fase il neofallo è costruito e trasferito nella regione pubica; a questo stadio il paziente urina ancora naturalmente.

  2. Durante la seconda fase vengono rimosse le ovaie e l’utero, l’uretra nativa viene connessa alla neouretra del neofallo per permettere la minzione in ortostatismo (urinare in piedi) e viene scolpito il glande sul neofallo per rendere il risultato estetico più realistico. In questa fase la vagina può essere rimossa ed il clitoride nascosto (su richiesta del paziente) per formare un neoscroto.

  3. L’ultimo stadio prevede l’impianto di una protesi peniena all’interno del neofallo per garantire la rigidità necessaria per completare un rapporto sessuale penetrativo.

Che cos’è la falloplastica pubica?


La falloplastica pubica è una tecnica introdotta dal nostro gruppo circa 30 anni fa si basa sulla tubularizzazione di un lembo cutaneo addominale per formare un neofallo. Questa tecnica la consigliamo a soggetti con pelle e pannicolo adiposo addominale ridondante. Inoltre, siccome questa procedura prevede una larga incisione addominale, utero ed ovaie possono essere asportate durante lo stesso intervento. Il neofallo che e’ confezionato non è molto sensibile e non contiene una neo-uretra. Se il paziente desiderasse urinare dalla punta del pene si potrà costruire alcuni mesi dopo anche una neo-uretra utilizzando un lembo libero prelevato dal braccio non dominante.

Cos’è la metoidioplastica?

  • E’ una tecnica che permette di confezionare un pene dall’allungamento del clitoride. Questa procedura consiste in:

  • avanzamento ed allungamento dell’uretra, che è portata fino alla punta del clitoride,

  • trasposizione del clitoride e delle labbra

  • formazione del neofallo e del neoscroto.

 Il neofallo ottenuto sarà delle stesse dimensioni del clitoride e, quindi, i migliori risultati si ottengono in pazienti magri che hanno un clitoride ipertrofico (ingrandito) a seguito del precedente trattamento ormonale. Questo trattamento sarà indicato nei pazienti che vogliono urinare in ortostatismo e non sono interessati al sesso penetrativo perché il fallo non sarà abbastanza lungo per la penetrazione.


Informazioni general

Il Dott Garaffa e’ considerato uno dei maggiori esperti mondiali di ricostruzione peniena nel transessualismo gino-androide ed e’ il chirurgo che effettua il maggior numero di falloplastiche in Europa. Durante in consulto con il Dott. Garaffa, ti verranno spiegate in dettaglio le varie tecniche di falloplastica disponibili e sarai in grado di decidere a quale intervento ti vuoi sottoporre in massima tranquillita’ e sicurezza.

Prenota un appuntamento  

Fai una domanda



Latest
News

There are no news items to show.

Upcoming
Events

There are no events to show.

Richiedi un appuntamento